Foto: Tatsuo Nakamura / Shutterstock.com

Hokkaido: Le 10 Migliori Cose da Fare

Esplorate l'isola più a nord del Giappone

Foto: Tatsuo Nakamura / Shutterstock.com
Da Veronica Carnevale   

Tra le quattro isole principali del Giappone, l'Hokkaido è quella situata più a nord.

La prefettura è ricca di zone naturali come montagne, laghi e parchi, i quali offrono a tutti gli amanti della natura delle svariate opportunità per ottime escursioni in qualsiasi periodo dell'anno. Durante i mesi più caldi, i laghi e i sentieri di montagna dell'Hokkaido offrono viste mozzafiato, mentre i vari parchi della prefettura presentano una natura rigogliosa. Durante l'inverno l'isola diventa un paradiso per gli amanti dei centri termali e una famosa meta per gli sport invernali. Le zone urbane invece, come Sapporo, Otaru e Hakodate, sono ricche di musei, ristoranti tipici e molto altro.

1. Lo Stagno Blu

Lo Stagno Blu
Lo Stagno Blu (Foto: okimo / Shutterstock.com)

Lo Stagno Blu, il Aoiike, si trova vicino al piccolo paesino di Biei. Questa meta vede un sacco di visitatori in qualsiasi stagione dell'anno, i quali vengono ad ammirare questo magnifico spettacolo naturale di colori. Il colore blu dello stagno è più vivace tra la fine della primavera e l'inizio dell'estate, ed è causato dall'alluminio che arriva dalle Cascate Shirahige. Questo stagno artificiale è il risultato di una diga costruita per proteggere Biei dal fango vulcanico delle eruzioni del Monte Tokachi. All'interno dello Stagno Blu si trovano larici e betulle argentate, sommersi parzialmente dall'acqua, i resti di una vecchia foresta parzialmente allagata. Nei giorni di forte vento lo stagno diventa praticamente uno specchio che riflette perfettamente il cielo, un vero spettacolo naturale. Si può visitare lo Stagno Blu in qualsiasi stagione dell'anno; d'inverno si vedono gli alberi luccicare grazie alla neve e d'estate lo specchio d'acqua riflette la natura circostante. Una visita che vi meraviglierà indipendentemente dal momento in cui arriverete.

2. La Fattoria Tomita

Lavanda presso la Fattoria Tomita
Lavanda presso la Fattoria Tomita (Foto: Lesley Photograph / Shutterstock.com)

Immaginate si essere in un campo fiorito circondati da bellissimi colori e da odori floreali portati dal vento, provenienti da tutte le direzioni. Visitando la Fattoria Tomita, questo è proprio quello che vi aspetta. La fattoria è una meta molto famosa nella città di Furano, nel centro dell'Hokkaido. Nei giorni di sole la Fattoria Tomita è un'esplosione di colori, grazie all'arcobaleno di fiori che sembrano galleggiare nel cielo blu. Il periodo migliore per visitare la fattoria va dalla fine di giugno ai primi di agosto, quando i fiori sono in piena fioritura. Sebbene la fattoria offre svariate tipologie di fiori, è più nota per i campi di lavanda. In questo caso, il periodo migliore per visitare è il mese di luglio quando i colli della zona sono ricoperti dal colore viola della lavanda.

3. Hakodate

(Photo: eztokyo / CC BY-NC-SA 2.0)

La città di Hakodate si trova nella punta più a sud dell'isola dell'Hokkaido, circondata dal Mare del Giappone e dall'Oceano Pacifico. Storicamente famosa come città di porto, Hakodate è nota per il suo pesce fresco col quale vengono preparate squisite ciotole di riso col sushi. Gli amanti del cibo non verranno delusi da una passeggiata tra le bancarelle dei mercati mattutini della città, dove poter provare le pescate del giorno con qualche delizia locale.

Hakodate si trova ai piedi del Monte Hakodate. Sulla cima del monte si trova una piattaforma di osservazione molto popolare e apprezzata sia dai turisti che dalla gente del posto. La vista notturna della città dalla piattaforma è una delle più belle del Giappone, dalla quale poter ammirare le bellissime luci della città sottostante. Questa vista panoramica di Hakodate è davvero impressionante, tuttavia il modo migliore per godersi la città è camminare per le sue stradine. La città ospita zone molto particolari, tra queste il parco a forma di stella Fort Goryokaku, il quartiere storico di Motomachi e il Parco Onuma. Hakodate riesce a soddisfare svariate tipologie di turisti grazie alla varietà di punti d'interesse.

4. Il Parco Nazionale Akan e il Lago Mashu

(Photo: Jacques Beaulieu / CC BY-NC 2.0)

Il Parco Nazionale Akan è una meta imperdibile in Hokkaido, grazie ai bellissimi punti panoramici intorno al lago, alle foreste rigogliose e ai vulcani della zona. Situato ad est dell'isola, Akan è uno dei primi parchi nazionali del Giappone. L'abbondanza di natura rigogliosa rende il parco una destinazione ideale per delle escursioni o per una semplice visita di piacere. Nel parco si trovano tre laghi: il Lago Akan, il Lago Kussharo e il Lago Mashu. Una visita presso il Parco Nazionale Akan deve includere il Lago Mashu, il quale presenta delle acque cristalline e montagne circostanti che offrono dei panorami indimenticabili. Ci sono delle piattaforme di osservazione intorno al lago dalle quali poter ammirare tutto ciò. Il Lago Mashu è inoltre noto per la nebbia che in certe occasioni copre le sue acque blu, creando così un'atmosfera magica e spettacolare.

5. Il Lago Shikotsu e il Lago Toya

Il Lago Toya e le foglie autunnali
Il Lago Toya e le foglie autunnali (Foto: chatnara / Shutterstock.com)

I famosi laghi Shikotsu e Toya si trovano nel Parco Nazionale Shikotsu-Toya. Il Parco è situato nella parte ovest dell'Hokkaido, distante dalle zone urbane più popolate, vicino al piccolo paesino di Shikotsu Kohan. Entrambi i laghi emersero grazie ad attività vulcaniche che causarono il collasso di alcune zone terrene. Lungo la costa del Lago Shikotsu si trovano dei sentieri escursionistici che portano in cima al Monte Tarumae. Presso il Lago Toya invece si possono osservare dei crateri formati di recente dopo l'eruzione del Monte Usu. In entrambi i laghi si possono visitare dei centri termali dove potersi rilassare dopo una lunga giornata di visite.

6. Asahiyama Zoo

La vasca dei pinguini
La vasca dei pinguini (Photo: Martijn Saly / CC BY-SA 3.0)

Lo Zoo Asahiyama Zoo si trova ai confini della città di Asahikawa nel centro dell'Hokkaido. Lo zoo è noto per il particolare design delle strutture e per l'atmosfera del posto che proietta i visitatori in questa esperienza emozionante ed educativa. Lo zoo ospita un'ampia gamma di specie di animali sia giapponesi che internazionali.

7. Otaru

Il Canale di Otaru
Il Canale di Otaru (Foto: Sean Pavone / Shutterstock.com)

Otaru è una piccola città di porto situata nella costa ovest del Giappone. La città attrae turisti domestici e internazionali grazie alla sua attraente atmosfera. Una delle attrazioni principali della città è il Canale Otaru, da potersi godere con delle passeggiate e dal quale partono anche delle escursioni in barca. Quando scende la notte il canale viene illuminato da lampade tradizionali ad olio che riflettono sul canale e che assieme agli edifici storici della zona offrono delle viste magiche. Le stradine di Otaru sono anche degne di nota. La città è ricca di musei, tra cui il famoso Museo di Otaru, e di negozi che vedono prodotti di vetro soffiato, l'artigianato principale della zona. Essendo inoltre nota come città di porto, Otaru ha in serbo specialità locali a base di pesce fresco. La città presenta molte gemme che vi daranno dei bellissimi ricordi!

8. Sapporo

Il centro di Sapporo
Il centro di Sapporo (Foto: Hokkaido Tourism)

Sapporo è la capitale dell'Hokkaido, la quinta città più grande del Giappone e decisamente una delle destinazioni più popolari dell'Hokkaido. La città è molto famosa d'inverno per i suoi centri sciistici e il noto festival invernale. Il Sapporo Snow Festival avviene ogni anno per una settimana nel mese di febbraio. In questa occasione si vedono fantastiche sculture di neve giganti, piatti locali squisiti e bevande calde e attività come il pattinaggio sul ghiaccio. L'atmosfera festiva dell'evento combatte con gran successo il freddo invernale della zona.

A Sapporo si trova poi il Parco Odori, un parco pubblico nel mezzo della città. Quest'area è coperta da alberi, fiori e fontane che contrastano piacevolmente con il paesaggio urbano circostante. Un'altra caratteristica del parco è la Sapporo TV Tower, un'alta torre che ricorda il design della Torre Eiffel e in cima alla quale si trova un'osservatorio che offre delle ottime viste sulla città. Per gli amanti della birra, il Sapporo Beer Museum si trova a pochi minuti di auto dal parco (o bus diretto dalla stazione di Sapporo) e offre dei tour guidati e delle degustazioni di birra. A Sapporo va inoltre provata la cucina locale - il granchio e il ramen sono due dei piatti più famosi.

Sapporo è ricca di attività, cultura e destinazioni affascinanti che rendono questa grande città una meta imperdibile per chi visita l'Hokkaido!

9. Il Parco Nazionale Shiretoko

(Foto: Tatsuo Nakamura / Shutterstock.com)

Il Parco Nazionale Shiretoko si trova nella Peninsula Shiretoko, nella parte est dell'isola. Il parco nazionale è distante dalle zone urbane dell'Hokkaido ed è noto per la sua natura incontaminata. Nel 2005 la peninsula è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell'UNESCO. La posizione del lago rende la zona una meta ideale dove poter sfuggire temporaneamente dalla frenesia della vita moderna. Il parco ha molto da offrire: laghi, cascate, foreste, panorami montuosi e una fauna selvatica diversificata tra cui cervi, volpi, orsi bruni e aquile. Per gli interessati ad ammirare la peninsula dal centro, il parco offre anche delle escursioni in barca lungo la costa. Durante queste escursioni si possono osservare animali come delfini e balene. Vedere la natura incontaminata del Parco Nazionale Shiretoko è davvero un'esperienza difficile da dimenticare.

10. Niseko

(Foto: cjmac / Shutterstock.com)

Niseko è una città situata nella parte sud-ovest dell'Hokkaido ed è nota a livello mondiale per i suoi centri sciistici. Persone da tutto il mondo viaggiano a Niseko per godersi la neve fresca della zona, che offre opportunità sciistiche uniche. I resort di Niseko sono molto vari e offrono discese di vari livelli di difficoltà, nonché percorsi fuori pista. Visto il gran numero di turisti stranieri che visitano questa zona, i resort sono ben attrezzati con segnaletica e indicazioni in inglese. La zona è composta da vari centri sciistici, tra cui i famosi Grand Hirafu, Niseko Village e Annupuri. Presso il Grand Hirafu e il Niseko Village ci sono molti ristoranti, bar e negozi, mentre il centro Annupuri ha un'offerta più limitata. Indipendentemente dal resort in cui si decide di andare, la varietà di alloggi e attività a Niseko assicurano che il tempo passato al di fuori delle piste nevose sia ugualmente entusiasmante!

Questo articolo ti è stato d'aiuto?

Suggerisci una modifica

1
0
Davide Capretta

Davide Capretta @davide.capretta

Living in the beautiful Land of the Rising Sun, in love with discovering all of its main destinations as well as its more hidden corners.Born and raised in Italy, studied in the U.S. and Japan, and now living in Tokyo!

Original by Veronica Carnevale

Lascia un commento